Blue Flower

Le trincee che tagliano il Carso, i campi di battaglia, i monumenti e i cimiteri militari lungo l'Isonzo, in Italia e in Slovenia, possono aiutarci a "ripensare" la prima guerra mondiale. Naviga nel portale dedicato alla Guerra mondiale 1914-18 sul fronte del Carso e dell'Isonzo, oltre a testi di inquadramento storico e approfondimenti tematici, scoprirai nelle sezioni Risorse e Itinerari  una serie di unità didattiche, brani di diari e memorie, fotografie e molto altro!

E’ uno dei percorsi che congiungono la pianura all’altipiano, attraversando ambienti naturalistici tra i più tipici del Carso isontino e luoghi intrisi di memorie della Grande Guerra.

Buona parte dell’itinerario coincide con la strada delle battaglie, tracciato che inizia a Polazzo per raggiungere il monte San Michele attraverso quelli che sono stati gli scenari delle prime sei battaglie dell’Isonzo.

Leggi tutto: Da Polazzo al Monte San Michele

Desiderate un concentrato del multiforme patrimonio culturale, storico, naturalistico ed enogastronomico della regione Friuli-Venezia Giulia? Volete conoscerne i paesaggi più pittoreschi e segreti? Navigando in questo sito potrete trovare diverse risposte. Lasciatevi guidare da Territori lungo la rete di piccole strade tra i campi, lungo i filari di viti o sulle sponde dei corsi d'acqua.

Ai confini orientali della Provincia di Gorizia, la piana dell’Isonzo incontra un basso altopiano, il Carso, terra la cui storia affonda in tempi remoti, come attestano i resti di numerosi castellieri, villaggi fortificati risalenti all’età del Bronzo che occupano i suoi punti più alti; tra questi il Castellazzo di Doberdò è uno dei meglio conservati.
Zona di confine e facile accesso alle ricche terre della pianura, il Carso ha visto transitare nei secoli eserciti e popolazioni: Nel VI secolo, incalzate dagli avari, vi si stanziano popolazioni slave che tuttora costituiscono la maggioranza degli abitanti.
Il Carso goriziano, delimitato a sud est dall’ampio canalone dal Vallone di Doberdò, scavato forse dall’antico corso dei fiumi Isonzo e Vipacco, è solo un porzione di un sistema più ampio che si sviluppa in provincia di Trieste e in Slovenia.